Miti: István Orosz//

István Orosz è nato nel 1951 a Kecskemét, in Ungheria.
È pittore, incisore e regista, il suo lavoro si ispira molto a Albrecht Dürer e M. C. Escher, fa grande uso degli anamorfismi e delle rappresentazioni geometricamente impossibili.
È stato allievo di Ernő Rubik, l’inventore del famoso cubo.

Orosz disegna manifesti di grande impatto visivo, usando come basi le sue opere di incisione, dalle quali ricava anche cortometraggi (vedi su youtube). Il suo stile è caratterizzato da immagini a doppia lettura, immagini impossibili e anamorfismi*.

Link di approfondimento

Albrecht Dürer – Melencolia I – 1541

*anamorfismo: l’anamorfismo è un effetto di illusione ottica per cui un’immagine viene proiettata sul piano in modo distorto, rendendo il soggetto originale riconoscibile solamente se l’immagine viene osservata secondo certe condizioni, ad esempio da un preciso punto di vista o attraverso l’uso di strumenti deformanti.

Testo da wikipedia