//La grafica e l’outdoor sono due attività molto ≠ tra loro

Si può fare grafica in outdoor, un po’ più difficile fare outdoor in grafica.

Tuttavia uscire di casa per visitare una città o per esplorare un bosco è sempre fonte di ispirazione per chi si occupa di “segno”.

Una delle arti grafiche più scientifiche è il disegno cartografico, rappresentazione simbolica del terreno e del territorio —perfetto esempio di fusione tra estetica e funzione come la mappa qui allegata— i cui manufatti sono le mappe e le carte geografiche, strumenti preziosi per chi fa dell’escursionismo la sua professione o per chi ha velleità da esploratore.

sZn//


MoTHeR NaTuRe aND THe PoWeR oF iMaGeS//

//
La grafica e la natura sono due facce della stessa medaglia, una l’immagine dell’altra

I frattali in natura, le meravigliose geometrie del cavolo romanesco
I frattali in natura, le meravigliose geometrie del cavolo romanesco

Grafica, Geometria: forme definite e nette.
Oppure natura, musica, tempo: forme complesse, sfumate.
In mezzo le bizzarrìe matematiche della natura, la magia dei frattali e le sue stupende simmetrie.
Nulla è davvero artificiale se si guarda bene alla sostanza delle cose.

Chi sono?

Principalmente sono un grafico

Cosa faccio io:

MARCO
SALMOIRAGHI

//GRAFICO
//DESIGNER
//UX DESIGNER
//GUIDA AMBIENTALE

|
|
|
|
|
|

MRC
SLMRGH
GRFC//
DSGNR//
SR XP DSGNR//
GD MBNTL//

Appassionato di arte e di mountain bike.
Tossico dell’outdoor, drogato di Natura e di tecnologia, di informazioni e di conoscenza. Affamato di grandi città da esplorare e di sentieri da percorrere.
Accade che passando un’intera giornata al chiuso ne paghi il prezzo con diffuso malessere e malumore serale.

La mia dipendenza si cura solo cercando di fare bene le cose che mi piacciono.

Naturalmente ho un catalogo di lavori che in gergo si definisce portfolio.

Marco Salmoiraghi, monogramma